Bitcoin scende anche sotto quota 7mila dollari

crolloIn questo Febbraio, dopo essere sceso sotto quota 9mila, e poi sotto quota 8mila, Bitcoin scende anche sotto quota 7mila.

La notizia dell’introduzione del Great Firewall cinese per bloccare i siti di exchange esteri in Cina ha letteralmente fatto crollare il mercato cinese delle criptovalute questa notte. Bitcoin infatti ha perso addirittura il 23% rispetto a ieri, tornando ai livelli del 13 Novembre 2017.

In realtà probabilmente ha influito anche il crollo di ieri delle borse finanziarie globali (quasi -5% in un giorno). Insomma, è l’intero mercato finanziario globale ad essere debole in questi giorni, ed il mercato delle criptovalute (che è il più volatile) ne risente più degli altri.

Secondo la nostra fonte americana che non possiamo citare (e che aveva immaginato un possibile crollo fino a 7mila dollari) la discesa attuale del prezzo di Bitcoin potrebbe continuare fino a poco più di 5.000 dollari, sul breve periodo. Inoltre questo periodo di debolezza potrebbe durare anche fino a Maggio 2018. Sul medio periodo invece nessuna delle previsioni per fine anno che abbiamo pubbicato (compresa quella di 50mila dollari) è stata ancora ritirata.


Un ringraziamento speciale allo sponsor di questo blog che rende possibile la sua esistenza: CryptoRefills.
Su cryptorefills.com trovi buoni regalo e ricariche del telefono acquistabili in Bitcoin ed altre criptovalute, da spendere in molti negozi e siti di e-commerce: clicca per sapere quali.


Tutti gli articoli di questo blog sono leggibili gratuitamente. In cambio ti chiedo solo di iscriverti al mio canale Telegram, t.me/MarcoCavicchioliUfficiale: così riceverai le notifiche dei prossimi articoli. Grazie.