Bitcoin, balzo del 10% e torna sopra quota 7.000

balzoIeri balzo del 10% della quotazione di Bitcoin.

Potrebbe pertanto essersi arrestata la fase di debolezza che oramai durava da circa un mese, e che aveva tenuto il prezzo attorno a quota 6.500 dollari. La scadenza dei futures del 29 maggio ha probabilmente influito su questa debolezza, e la notizia sulla possibile autorizzazione degli ETF da parte della SEC potrebbe invece aver diffuso un certo entusiasmo.

In realtà, sebbene ultimamente siano uscite diverse notizie positive, non c’è alcun chiaro segno che il balzo di ieri possa segnare l’inizio di una nuova fase rialzista, ed anzi ultimamente i mercati ci hanno abituati ad agire in modo distaccato rispetto all’evolvere dei fondamentali (come sembrerebbero suggerire i volumi di scambio ancora molto bassi). Inoltre il primo di agosto scadranno i nuovi futures della Cboe, e questo potrebbe influire. Anzi, oggi scadono i futures del CME, e non è da escludere che il balzo di ieri possa essere legato a questo avvenimento.

Il balzo si è riflettuto su tutto l’intero mercato delle criptovalute, tra le cui principali spicca Stellar con un balzo in avanti del 20%. Il motivo potrebbe essere l’iniziativa di IBM che sta collaborando alla creazione di una stable coin basata proprio sulla sua blockchain. Iniziative come queste suggeriscono una prospettiva business di lungo periodo ma già in atto, che potrebbe (in teoria) portare nuovi capitali di investitori interessati alla tecnologia più che alla mera speculazione.

A questo punto sarà molto interessante osservare cosa succederà fino al 10 agosto, e se gli ETF verranno realmente approvati.

Iscriviti al nostro canale Telegram
Bitcoin, balzo del 10% e torna sopra quota 7.000 ultima modifica: 2018-07-18T10:30:15+00:00 da Marco Cavicchioli

Condividi questo articolo:

Commenti