E’ il momento di comprare?

comprareLa nostra fonte americana che non possiamo citare dice sempre: “lasciate che i mercati lavorino per voi“. Cosa significa?

Significa che la volatilità si può anche sfruttare a proprio favore. Infatti il bravo investitore è quello che compra quando il prezzo è basso, e vende solo quando il prezzo è alto. Certo, nessuno ha la sfera di cristallo (e quindi nessuno può sapere se e quando il prezzo salirà), ma ci si può arrischiare a considerare come plausibile qualche previsione autorevole.

Pertanto in un mercato che è in una macro-fase di trend crescente del prezzo la volatilità del prezzo ogni tanto può offrire qualche occasione inaspettata.

Ricordatevi che le criptovalute hanno un valore estremamente volatile, perchè visto che l’offerta è inelastica al mercato è la domanda a fare il prezzo. E la domanda, si sa, è incostante, volatile, e spesso addirittura emotiva. Ecco perchè la volatilità è la norma in questi mercati!

La cosa importante è non essere emotivi, ma invece rimanere sempre razionali. Ad esempio se si individua in un asset un trend di crescita sul lungo periodo, qualora si verificasse un crollo temporaneo del valore quella potrebbe essere davvero una buona (e inaspettata) occasione per comprare.
Ovviamente questo vale solo se il crollo è temporaneo, e se il trend di crescita continua anche dopo il crollo. Per ora tuttavia a noi non risulta che nessuna delle fonti autorevoli che hanno fatto in passato previsioni sull’evoluzione futura del prezzo del Bitcoin (come Mike Novogratz, o la nostra fonte americana) abbiano ancora smentito le loro previsioni! Anzi, ad esempio la fonte americana le ha confermate…

Quindi se immaginate che il trend di crescita del prezzo continuerà sul lungo periodo, anche dopo il crollo di oggi, questa per voi potrebbe rivelarsi invece soprattutto una buona occasione (non solo per Bitcoin, ma anche per altre criptovalute).

E’ il momento di comprare? ultima modifica: 2018-01-16T14:46:25+01:00 da Marco Cavicchioli

Condividi questo articolo:

Commenti