“Duplicazione” dei Bitcoin Cash il 15 novembre?

doppioIl 15 novembre 2018 ci sarà un fork di Bitcoin Cash (BCH).

La domanda, che ci avete posto via Facebook, è: ci sarà anche la duplicazione dei token con la nascita di una nuova criptovaluta?

In teoria sì, ma in molti non ci credono.

Innanzitutto diciamo cos’è la “duplicazione” dei token. Quando un fork genera una biforcazione nella blockchain (in questo caso quella di Bitcoin Cash) dopo il fork coesisteranno 2 catene, con gli stessi token. Quindi chi avesse dei token sulla catena originale prima del fork, dopo si ritroverà un identico quantitativo di token anche sulla seconda catena.

Quando nascono delle nuove catene (ovvero quando la blockchain si biforca) di fatto nascono anche delle nuove criptovalute, ad esempio come è avvenuto proprio con Bitcoin Cash il primo agosto del 2017. Quindi se l’hard foork del 15 novembre creerà una nuova catena, allora verrà creata anche una nuova criptovaluta. In tal caso i token BCH verranno “duplicati” sulla nuova catena, e quindi i loro possessori, pur mantenendoli, si troveranno un pari quantitativo di nuovi token anche nella nuova criptovaluta.

Ovviamente non è assolutamente detto che il valore, ad esempio in euro o in dollari, dei nuovi token sia lo stesso di quelli “vecchi”, anzi… Basti pensare proprio al confronto tra il valore di Bitcoin (BTC) e quello di Bitcoin Cash (BCH) dopo il fork del 2017.

Ma stavolta c’è una “complicazione” in più: potrebbe non esserci alcuna biforcazione. In tal caso niente nascita di una nuova criptovaluta, e nessuna “duplicazione” dei token. Infatti in molti sono scettici riguardo la possibilità che la nuova catena sopravviva: perchè possa avere un futuro devono esserci miner che decidano di minarne i blocchi, altrimenti semplicemente si “spegnerà” da sola. L’ipotesi che sta circolando maggiormente è che la nuova catena potrebbe non sopravvivere.

Dovremo attendere il fork per capire come sarà andata a finire, e non è nemmeno detto che già il 16 novembre avremo delle risposte definitive. Ricordatevi che, se avete dei BCH al momento del fork, potrete recuperare quando volete gli eventuali nuovi token grazie alla chiave privata del wallet (che dovete avere, conservare con cura, e soprattutto non dare mai a nessuno). Fate attenzione, perchè durante i fork fioccano le truffe di quelli che ti chiedono la chiave privata del tuo wallet per “duplicarti” i token… 😉

Iscriviti al nostro canale Telegram
“Duplicazione” dei Bitcoin Cash il 15 novembre? ultima modifica: 2018-11-05T12:03:23+00:00 da Marco Cavicchioli

Condividi questo articolo:

Commenti