Criptovalute: come investire

Oltre a Bitcoin esistono più di 2.000 criptovalute. Non è facile scegliere quali assets avere in portfolio…
Tuttavia, grazie all’Analisi Tecnica o Fondamentale, è possibile raggiungere rendimenti significativi, soprattutto grazie all’elevata volatilità, anche se i rischi rimangono elevati.

Inoltre bisogna distinguere tra chi si pone come obiettivo quello di speculare, ottenendo risultati sul breve periodo, e chi invece non se la sente e preferisce semplicemente acquistare e “tenere” (ovvero il cosiddetto “holding”).

Chi fa holding acquista, sposta in un wallet di proprietà ed aspetta (sperando che gli asset acquistati salgano di valore).
Invece chi specula ha bisogno di poter utilizzare più strumenti di investimento.

Ad esempio utilizzando piattaforme di trading CFD è possibile speculare anche al ribasso, coprire le posizioni e muoversi su possibili arbitraggi come un qualsiasi strumento finanziario.
Inoltre con queste piattaforme è possibile fare trading di criptovalute senza alcuna complicazione tecnica, operando in sicurezza e tranquillità, visto che sono normate dalle autorità di vigilanza come la CONSOB.

xbt

Ad esempio XTB (X Trade Brokers) a partire dal 29 ottobre offre la possibilità di fare trading con criptovalute e valute fiat per poter approfittare della volatilità del mercato con una leva 1:2 e una scadenza a 365 giorni, con un mercato no stop.
Inoltre consente di provare la piattaforma Demo gratuitamente, con registrazione immediata, e webinar per imparare a speculare.

Speculare non è facile, e richiede una certa esperienza. Chi non dispone di questa esperienza, ma vuol cimentarsi lo stesso con il trading, può iniziare proprio dai webinar, che aiutano a capire meglio come si può operare, grazie a docenti esperti in grado di mostrare come poter ottenere risultati interessanti.

Dall’altro lato holdare è sicuramente più facile, ma anche questo richiede un minimo di conoscenza. Inoltre, anche se fatto bene, non è detto che garantisca risultati interessanti: speculare è più rischioso, ma se fatto bene può consentire di ottenere risultati migliori.

Non è nemmeno da escludere che si possano fare entrambe le cose, anche se in genere chi si specializza poi spesso preferisce fare solo ciò in cui si è specializzato.

Un’ultima cosa: visto che in questo campo non c’è mai alcuna garanzia di guadagno, conviene sempre investire solo ciò che si è disposti a perdere.

Iscriviti al nostro canale Telegram
Criptovalute: come investire ultima modifica: 2018-11-05T18:30:45+00:00 da Redazione

Condividi questo articolo:

Commenti