A Napoli banconote false in cambio di criptovalute: arrestati anche i clienti

Oggi decripto.org racconta una triste storia legata al commercio illecito di banconote false.

Si tratta di un’organizzazione criminale con base nella provincia di Napoli che vendeva banconote false sul dark web. Le banconote si potevano acquistare solo pagando in criptovalute.

I carabinieri hanno monitorato i principali marketplace sul dark web fin dal 2018, e sono loro ad aver scoperto questa vera e propria organizzazione criminale.

Quando sono intervenuti presso la stamperia attrezzata di Arzano, hanno sequestrato 41 plichi di banconote false per un ammontare di 120.000 euro. I falsari creavano banconote da 20, 50 e 100 euro.

L’operazione ha portato anche all’arresto di 31 clienti, sia in Italia che all’estero, colti in flagranza ad acquistare banconote false sul dark web.

Non è chiaro invece se sono riusciti a sequestrare anche i wallet con le criptovalute oppure no.


Un ringraziamento speciale allo sponsor di questo blog che rende possibile la sua esistenza: CryptoRefills.
Su cryptorefills.com trovi buoni regalo e ricariche del telefono acquistabili in Bitcoin ed altre criptovalute, da spendere in molti negozi e siti di e-commerce: clicca per sapere quali.


Tutti gli articoli di questo blog sono leggibili gratuitamente. In cambio ti chiedo solo di iscriverti al mio canale Telegram, t.me/MarcoCavicchioliUfficiale: così riceverai le notifiche dei prossimi articoli. Grazie.