Un progetto per far guadagnare giocando con i video per adulti

pornvisory

Uno dei settori in cui l’utilizzo della blockchain è più promettente è un settore molto particolare, ovvero quello dei video per adulti (il porno, tanto per essere chiari).

In particolare l’aspetto su cui è possibile trovare la maggiore utilità è quello dei pagamenti, dato che le criptovalute offrono un livello di privacy nettamente superiore a quello di qualsiasi valuta fiat.

Ad esempio non è un caso che PornHub abbia deciso di puntare su Verge, perchè in questo modo chi acquista i loro servizi paga senza lasciare tracce, e senza rivelare la propria identità.

Ma oltre al semplice utilizzo delle criptovalute come mezzo di pagamento dei servizi erogati dai siti per adulti, si sono anche iniziative che puntano a premiare i comportamenti ritenuti virtuosi con ricompense economiche.

Una di queste è PornVisory, ovvero un sito web che aiuta gli utenti a districarsi nell’immenso mondo del porno online, ad esempio con recensioni sui video hot più interessanti, prove dei sex toys, porn-news e top ranking per le varie categorie.

L’idea è quella di aggiungere, oltre ad una sezione “Exclusive” con canone di abbonamento pagabile esclusivamente in criptovalute, anche un sistema di gamification, grazie al quale gli utenti potranno guadagnare a fronte di una serie di azioni positive che consentiranno di ottenere delle ricompense.

In questo modo si fonderanno l’appeal dei video per adulti, quello per il gioco, ed anche quello per il guadagno, con un mix che si annuncia esplosivo.

Purtroppo lo sviluppo del progetto sta ovviamente subendo qualche ritardo, a causa dello stato di emergenza, ma il team conta di lanciare la nuova piattaforma già entro la fine del 2020.

Questa sarà basata su una sidechain collegata ad altre blockchain attraverso un bridge, in modo da velocizzare le transazioni azzerando i costi per gli utilizzatori, e prevederà sia l’utilizzo di un Token Non Fungibile (NFT) per la gestione anonima dei profili utenti, sia di un normalissimo token fungibile, chiamato PVY, per la gestione delle ricompense e l’acquisto di servizi o prodotti.

Il meccanismo per ricompensare gli utenti per il tempo trascorso fruendo dei contenuti del sito è invece previsto per il Q2 del 2021, e sarà basato su una metodologia simile a quella adottata da BAT (Basic Attention Token).

Un progetto per far guadagnare giocando con i video per adulti ultima modifica: 2020-05-09T14:25:28+02:00 da Marco Cavicchioli

Condividi questo articolo:

Commenti