Nuova “corsa agli sportelli” su Binance

Oggi sembra che siano stati ritirati 6 miliardi di dollari da Binance.

Tutto parte dal ritiro della Proof-of-Reserves elaborata ad inizio di dicembre dalla società specializzata Mazars. La società infatti ha deciso di non fornire più servizi agli exchange crypto, ed ha tolto dal proprio sito i report degli audit che aveva fatto per Binance, Crypto.com e KuCoin.

Quando si è diffusa la notizia questa mattina i prezzi sui mercati crypto hanno iniziato a scendere, con Bitcoin arrivato a 16.800$, e si sono nuovamente impennati i prelievi su Binance.

Già ad inizio settimana c’era stata un’altra “corsa agli sportelli”, terminata mercoledì con 3 miliardi di dollari di ritiri netti. Quindi quella di oggi sembra essere perlomeno il doppio di quella di inizio settimana per volumi.

Per ora l’exchange sembra reggere senza particolari problemi a questa nuova ondata di prelievi.

Oggi il co-fondatore e CEO di Binance, Changpeng CZ Zhao, ha pubblicato il link ad una nuova Proof-of-Reserve Report su CryptoQuant, probabilmente per cercare di arrestare o perlomeno limitare l’emorragia di fondi.


Un ringraziamento speciale allo sponsor di questo blog che rende possibile la sua esistenza: CryptoRefills.
Su cryptorefills.com trovi buoni regalo e ricariche del telefono acquistabili in Bitcoin ed altre criptovalute, da spendere in molti negozi e siti di e-commerce: clicca per sapere quali.


Tutti gli articoli di questo blog sono leggibili gratuitamente. In cambio ti chiedo solo di iscriverti al mio canale Telegram, t.me/MarcoCavicchioliUfficiale: così riceverai le notifiche dei prossimi articoli. Grazie.