La proprietaria di CoinDesk sospende i prelievi su Genesis Global Capital

Lo riferisce direttamente CoinDesk: Genesis Global Capital ha sospeso i prelievi a tempo indeterminato.

Genesis Global Capital è l’unità di Genesis Global Trading che si occupa di prestiti crypto. Si tratta di una società separata rispetto a Genesis Trading, il broker/rivenditore che detiene la BitLicense.

Entrambe le società però appartengono al gruppo Genesis Digital Currency Group (DCG), ovvero la società madre di CoinDesk.

Il vicepresidente delle comunicazioni e del marketing di DCG, Amanda Cowie, ha dichiarato:

Oggi Genesis Global Capital, l’attività di prestito di Genesis, ha preso la difficile decisione di sospendere temporaneamente i riscatti e l’emissione di nuovi prestiti. Questa decisione è stata presa in risposta all’estrema dislocazione del mercato e alla perdita di fiducia del settore causata dall’implosione di FTX.
Questa decisione ha un impatto sulle attività di prestito di Genesis, e non sulle attività commerciali o di custodia. È importante sottolineare che questa decisione non ha alcun impatto sulle operazioni commerciali di DCG e delle nostre altre consociate interamente controllate.

La scorsa settimana Genesis rivelò che la sua unità che si occupa derivati aveva circa 175 milioni di dollari bloccati nel suo conto di trading su FTX, tanto che DCG ha dovuto iniettare nelle sue casse capitali freschi per 140 milioni di dollari.

Genesis aveva già subito altre gravi perdite quest’anno a causa del fallimento dell’hedge fund Three Arrows Capital (3AC).

Un ringraziamento speciale allo sponsor di questo blog che rende possibile la sua esistenza: CryptoRefills.
Su cryptorefills.com trovi buoni regalo e ricariche del telefono acquistabili in Bitcoin ed altre criptovalute, da spendere in molti negozi e siti di e-commerce: clicca per sapere quali.


Iscriviti al mio canale Telegram per ricevere le notifiche dei futuri articoli di questo blog: t.me/marcocavicchioliufficiale.