Bitcoin crolla sotto i 6.000 dollari

crolloLa volatilità sembrava scomparsa nelle ultime settimane, e invece… è tornata, all’improvviso.

Intorno alle 17 di oggi si è infatti verificato un crollo improvviso, con più di 215 milioni di dollari scambiati in una sola ora! Il prezzo è crollato da 6.200 a 5.800, con una perdita di circa il 7%.

Il prezzo per ora si è stabilizzato proprio attorno a quota 5.800 dollari, ma non è detto che tenga.

A dire il vero stamattina alcune fonti avevano previsto il dump, date le difficoltà che stanno passando in questi giorni Bitcoin Cash e soprattutto Bitmain (la più importante mining farm al mondo di bitcoin). Si immaginava che sarebbero stati costretti a vendere grandi quantità di BTC e BCH, ed in effetti queste vendite sembrerebbero esserci state. BCH infatti ha perso quasi il doppio rispetto a BTC, ma va anche detto che ultimamente era salito parecchio.

Domani vedremo se si è trattato solo di un momento di grandi vendite, o se si tratta di una vera e propria crisi: ci sarà infatti il fork di Bitcoin Cash, che dovrebbe mettere fine ai problemi delle ultime settimane di BCH.

Iscriviti al mio canale Telegram per ricevere le notifiche dei futuri post su questo blog: t.me/marcocavicchioliufficiale.