ATTENZIONE al phishing su Coinbase!!!

phishingQuesta mattina in redazione ci è arrivata un’email con un tentativo di phising. Visto che l’email sembrava provenire da Coinbase, ovvero il più grande exchange del mondo, abbiamo pensato di segnalarvela, così che possiate non farvi fregare!

L’email è inviata da “Coinbase <mailer@coinbase.com12346854462743567.ml>”, e già dall’indirizzo email del mittente si capisce che è probabilmente un tentativo di phishing… Infatti il dominio di Coinbase è coinbase.com, e non coinbase.com12346854462743567.ml: questo dominio invece è evidentemente un dominio che non si riferisce a Coinbase (ma un dominio creato ad arte per il phishing).

Ma in cosa consiste il cosiddetto “phishing”? Semplice, basta leggere il contenuto dell’email per capire a cosa mirano questi criminali:

Hello,
Thanks for using Coinbase.com.
We have noticed that some data from your account information seems inaccurate or unverified.
Please Check and Update your informations.
http://coinbase.com12346854462743567.ml/4135252ac8sc876c04f638a4d6b.htm

Ricordatevi sempre che a inviare questo messaggio NON è Coinbase: se aprite quell’url quindi non aprite il sito di Coinbase, ma un sito creato ad arte dai criminali, identico a quello di Coinbase. Indovinate un po’ cosa c’è nella pagina web che si apre a quell’url? La richiesta di inserire i vostri dati di accesso a Coinbase (ovvero email e password)!

Quindi se cliccate ed inserite i vostri dati reali di accesso a Coinbase, pensando che sia il sito corretto, in realtà state inviando i vostri dati di accesso ai criminali che vi stanno facendo “phishing”… Ovviamente una volta che glieli avete inviati loro entreranno sul vostro vero account di Coinbase e vi ruberanno tutto.

Iscriviti al nostro canale Telegram

Quindi OCCHIO ai tentativi di phising, soprattutto quando riguardano il settore delle criptovalute, perchè una volta che dovessero riuscire a “prelevare” i vostri token questi sarebbero persi per sempre!

ATTENZIONE al phishing su Coinbase!!! ultima modifica: 2017-11-29T10:40:24+00:00 da Marco Cavicchioli

Condividi questo articolo:

Commenti