Un italiano su otto possiede criptovalute

Oggi ANSA rivela che sette milioni di italiani hanno acquistato criptovalute.

Dato che la popolazione italiana complessiva (compresa di bambini ed anziani) supera di poco i 59 milioni di abitanti, significa che circa un italiano su otto possiede o ha posseduto criptovalute.

Inoltre altri 7 milioni di italiani dichiarano di essere interessati a farlo in futuro.

I dati citati da ANSA provengono da una ricerca dell’Osservatorio Blockchain and Distributed Ledger della School of Management del Politecnico di Milano.

La ricerca svela che il metodo più utilizzato in Italia per acquistare direttamente i token sono gli exchange, con una quota di mercato del 40%, seguiti dagli ATM crypto, 19%, e dai servizi di acquisto dei wallet, 18%.

Le tre piattaforme più utilizzate sono Coinbase, Crypto.com e Binance.

Inoltre c’è un 52% di italiani che hanno acquistato crypto utilizzando sistemi di acquisto indiretto, come i servizi di trading finanziari tradizionali o la propria app bancaria.

A livello mondiale sembra che ci siano 425 milioni di possessori di criptovalute, quindi gli italiani sarebbero l’1,6%. Visto che complessivamente gli italiano sono lo 0,75% dell’intera popolazione mondiale, significa che il tasso di penetrazione delle criptovalute in Italia potrebbe essere circa il doppio della media a livello globale.


Un ringraziamento speciale allo sponsor di questo blog che rende possibile la sua esistenza: CryptoRefills.
Su cryptorefills.com trovi buoni regalo e ricariche del telefono acquistabili in Bitcoin ed altre criptovalute, da spendere in molti negozi e siti di e-commerce: clicca per sapere quali.


Tutti gli articoli di questo blog sono leggibili gratuitamente. In cambio ti chiedo solo di iscriverti al mio canale Telegram, t.me/MarcoCavicchioliUfficiale: così riceverai le notifiche dei prossimi articoli. Grazie.