UK Art Gallery la prima ad accettare Bitcoin

Una galleria d’arte di Mayfair è diventata la prima in Gran Bretagna ad accettare sei valute digitali tra cui il bitcoin, e L’ethereum.

Dadiani Fine Art, situata a Cork Street, Londra, sta rivoluzionando il modo in cui gli acquirenti possono pagare per l’arte collegando i mondi della tecnologia e dell’arte. Includere le valute digitali come opzioni di pagamento nella galleria d’arte è un’idea di Eleesa Dadiani, proprietario della galleria.

Secondo Dadiani,  con l’incorporazione di valute digitali come il bitcoin nel mondo dell’arte si otterrà del business, decisione doverosa per iniziare a pensare a come è possibile adattarsi alle nuove innovazioni tecnologiche:

“Le criptovalute forniranno un ponte dal mercato dell’elite e del centralismo in un mondo open source decentralizzato in cui molti altri saranno in grado di far parte di questo mercato esilarante. Questo potrebbe essere un punto di svolta per il mercato di critpovaluta. Per molti anni è stato ridicolizzato, ma quando le imprese tradizionali, come le gallerie d’arte, lo prendono sul serio, è un segnale sicuro che questa è una tecnologia molto importante che cambierà le cose come le conosciamo.”

Oltre all’offerta di bitcoin, le valute digitali aggiuntive in offerta includono ethereum, ethereum classico, ripple, litecoin e dash. Inoltre la galleria lancerà la propria moneta, la DadiCoin, in un prossimo futuro.

L’utilizzo di Bitcoin e delle altre valute digitali sarà disponibile per l’avvio della prossima fiera di Dadiani, The Noise di Mike O’Connor, con il proprietario di Heritage F1, che è l’unica società dell’U.K di acquistare e vendere automobili F1. La mostra si svolgerà dal 14 luglio al 31 luglio 2017.

 

 

Iscriviti al nostro canale Telegram

 

UK Art Gallery la prima ad accettare Bitcoin ultima modifica: 2017-07-10T08:30:42+00:00 da Barbara Chionna

Condividi questo articolo:

Commenti