Striscia difende Bitcoin ed accusa i truffatori

Il celebre inviato di Striscia La Notizia Marco Camisani Calzolari ieri sera ha detto esplicitamente:

“I bitcoin in sè non sono una truffa”

Lo ha detto durante un servizio sulle solite truffe di quelli che ti chiamano al telefono per convincerti ad “investire in bitcoin”, mentre in realtà non ti fanno investire nulla e ti spillano solo denaro semplicemente per intascarselo.

Striscia si era già occupata in passato di queste truffe, ma “dimenticandosi” di ricordare che la truffa non è Bitcoin, ma chi promette rendimenti senza avvisare che questi sono investimenti ad alto rischio, in cui è facilissimo perdere, e che non garantiscono alcun rendimento.

Personalmente inviai ben due email a Striscia La Notizia per far capire loro che stavano colpevolmente facendo passare l’informazione errata che anche Bitcoin fosse una truffa, invitandoli proprio a chieder lumi al loro stesso inviato Marco Camisani Calzolari. Sono molto contento che abbiano accolto il mio invito.

Ecco il video del servizio di Striscia La Notizia:

Un ringraziamento speciale allo sponsor di questo blog che rende possibile la sua esistenza: CryptoRefills.
Su cryptorefills.com trovi buoni regalo e ricariche del telefono acquistabili in Bitcoin ed altre criptovalute, da spendere in molti negozi e siti di e-commerce: clicca per sapere quali.


Iscriviti al mio canale Telegram per ricevere le notifiche dei futuri articoli di questo blog: t.me/marcocavicchioliufficiale.