Secondo Goldman Sachs Bitcoin è VERO DENARO

goldman sachsAbbiamo già avuto modo molte volte di parlare di Goldman Sachs in relazione al Bitcoin. Infatti tra tutte le grandi banche d’affari (di cui GS è una delle più grandi e importanti al mondo, se non la prima in assoluto) è probabilmente quella che ha capito per prima le potenzialità di queste nuove tecnologie, ed ha iniziato a studiarle ed utilizzarle per i loro investimenti.

Recentemente Goldman Sachs ha ammesso che Bitcoin, e altre criptovalute, potrebbero avere successo come monete reali nelle economie in via di sviluppo. In un recente rapporto hanno dichiarato:

“Negli ultimi decenni il dollaro USA ha funzionato relativamente bene. [Ma] in quei paesi in cui i servizi tradizionali sono inadeguati, Bitcoin e le criptovalute più in generale possono costituire valide alternative”.

Ovvero, in altri termini, esistono contesti in cui le criptovalute possono essere utilizzate al posto delle tradizionali monete fiat (come tra l’altro vi avevamo già accennato anche noi qualche tempo fa).

Da notare che Goldman Sachs ha molta influenza sia nel mondo della finanza che nel mondo della politica (sia negli USA che in altri paesi). Pertanto il loro appoggio alla tecnologia delle criptovalute ha un valore che va ben aldilà di quello che potrebbe sembrare se ci limitassimo a considerarla una grande banca d’affari, soprattutto nel momento in cui le individuano come forme monetarie in grado di essere adottate in quanto tali su mercati “emergenti” (in cui loro stessi, va detto, hanno potere).

Iscriviti al nostro canale Telegram

Fonte: cointelegraph.com/news/goldman-sachs-admits-bitcoin-is-real-money-cites-use-cases-in-developing-world

Secondo Goldman Sachs Bitcoin è VERO DENARO ultima modifica: 2018-01-11T15:26:36+00:00 da Marco Cavicchioli

Condividi questo articolo:

Commenti