Sbancacrypto torna operativa dopo il richiamo della Consob

Sbancacrypto

Qualche giorno fa il noto canale Telegram italiano di segnali di trading per le criptovalute, Sbancacrypto, aveva sospeso le pubblicazioni, eliminato i video dal canale YouTube, ed in seguito chiuso la propria pagina Facebook.

Ora però è tornato operativo, sebbene con alcuni cambiamenti.

A confermarcelo è stato lo stesso fondatore di Sbancacrypto Emanuele Craparotta, che ci ha scritto per informarci che la sospensione temporanea delle attività era una forma di tutela in attesa di riorganizzarle e regolarizzarle secondo le norme e le leggi in vigore sul territorio italiano.

Infatti, come confermato dallo stesso Emanuele, hanno ricevuto un richiamo dalla Consob, in particolare proprio per ciò che è stato postato sulla pagina Facebook e sul canale YouTube. Tuttavia, a differenza di quanto sostenuto da alcune indiscrezioni, non si è trattato di un avviso di indagine.

Emanuele dice:

Vi posso confermare che non c’è stato nessun avviso di indagine, ma un semplice richiamo di attenzione con un email puramente informativa riguardo alcuni concetti postati su Facebook e su YouTube. Questo è il motivo dell’oscuramento volontario, in attesa di risposta.
Quindi la richiesta informativa della Consob si basa sul voler chiarimenti su alcuni punti in merito alla gestione del progetto sui vari social: tutto qui.
Il nostro canale Telegram è attivo al 100% con le nostre idee di trading.

Inoltre sullo stesso canale Telegram fanno sapere che si tuteleranno con ogni mezzo legale contro chiunque asserisca di aver pagato somme per consulenze o altri motivi.
Promettono anche che regolarizzeranno ogni situazione pregressa in modo tale che in futuro non ci possa essere alcuna contestazione.

Esortano anche a fare attenzione a chi contatta gli utenti a nome loro, dicendo che per ora l’unica forma di comunicazione rimane il canale Telegram ufficiale, operativo al 100% con le idee e le informazioni generali di mercato.

Sbancacrypto torna operativa dopo il richiamo della Consob ultima modifica: 2020-02-27T11:18:15+01:00 da Marco Cavicchioli

Condividi questo articolo:

Commenti