Nuova Zelanda: l’attentatore aveva fatto i soldi con Bitcoin?

In Nuova Zelanda un attentato terroristico in due moschee ha fatto 49 morti.

Prima di progettare la strage uno degli attentatori ha pubblicato un’intervista, poi rimossa, in cui sostiene di aver investito in Bitcoin. Ma c’è un dubbio, dovuto ad un’alta fonte che invece sostiene che fosse coinvolto nella truffa Bitconnect.

Link:

Iscriviti al nostro canale Telegram
Nuova Zelanda: l’attentatore aveva fatto i soldi con Bitcoin? ultima modifica: 2019-03-15T12:40:13+02:00 da Marco Cavicchioli

Condividi questo articolo:

Commenti