Nexo: problemi di riciclaggio con OneCoin in Bulgaria

Oggi l’agenzia bulgara Sofia News Agency riferisce che a Sofia, capitale della Bulgaria, è in corso un’operazione internazionale contro un’organizzazione di larga scala dedita a reati finanziari, come riciclaggio di denaro e violazioni delle sanzioni internazionali contro la Russia, che coinvolge Nexo.

Le autorità legali sospettano che l’organizzazione abbia “agito secondo lo schema di Ruja Ignatova e della piramide OneCoin da lei guidata”.

Per questi motivi sono state effettuate delle perquisizioni negli uffici bulgari di Nexo.

Il co-fondatore di Nexo, Antoni Trenchev, è un ex-parlamentare della Bulgaria. Anche altri membri del team di gestione sono bulgari, come Georgi Shulev, figlio dell’ex vice primo ministro Lidiya Shuleva, Kosta Kantchev, Kalin Metodiev e Sokol Yankov.

Trenchev e Kantchev ora sarebbero a Dubai.

Nonostante ufficialmente Nexo non fornisca servizi ai residenti in Bulgaria, le autorità sospettano che abbia a che fare con il riciclaggio dei proventi provenienti da OneCoin. Per ora si tratta comunque solo di un sospetto, anche perchè l’indagine è iniziata solo qualche mese fa. A dare il via alle indagini sarebbero state transazioni sospettate di eludere le sanzioni imposte da UE, USA e Gran Bretagna nei confronti delle banche russe.

Sofia News Agency riferisce anche che l’FBI indaga da mesi sulle attività di Nexo.

Il procuratore capo di Sofia ha affermato che un cliente della piattaforma è stato ufficialmente dichiarato organizzatore di attività terroristiche. Resta però da stabilire chi sarà accusato dei reati.


Un ringraziamento speciale allo sponsor di questo blog che rende possibile la sua esistenza: CryptoRefills.
Su cryptorefills.com trovi buoni regalo e ricariche del telefono acquistabili in Bitcoin ed altre criptovalute, da spendere in molti negozi e siti di e-commerce: clicca per sapere quali.


Tutti gli articoli di questo blog sono leggibili gratuitamente. In cambio ti chiedo solo di iscriverti al mio canale Telegram, t.me/MarcoCavicchioliUfficiale: così riceverai le notifiche dei prossimi articoli. Grazie.