Native Video Box raccoglie quasi 10 milioni di dollari con la sua ICO

Native Video BoxNative Video Box (NVB) è una piattaforma di distribuzione video indipendente che applica un approccio nativo alla pubblicità basato sull’apprendimento automatico. La sua ICO è terminata e durante l’offerta iniziale di monete, durata sei mesi, il progetto è riuscito a raccogliere un totale di 9,8 milioni di dollari.

Native Video Box è anche un’innovativa piattaforma blockchain che combina le più recenti tecnologie di pubblicità video e offre agli utenti un sistema di distribuzione di contenuti video decentralizzato. Il progetto colloca videoclip con licenza su vari siti Web, generando così un vasto numero di visualizzazioni. Il widget NVB è incorporato nel portale Web e la tecnologia di intelligenza artificiale utilizzata per analizzare il contenuto di una pagina consente di selezionare i video clip più rilevanti per la piattaforma. Di conseguenza, i visitatori della piattaforma percepiscono questo contenuto come “nativo” e non pubblicitario, e di conseguenza non lo trovano irritante. 

È inoltre importante che, grazie a blockchain, NVB accorcia la catena di fornitura pubblicitaria dall’inserzionista all’editore, riducendo così i costi in modo significativo sul problema e sulla distribuzione delle clip. Grazie a questo sviluppo, la piattaforma è in grado di trasferire fino al 75% degli introiti pubblicitari ai produttori e ai distributori di contenuti. I creatori del progetto si aspettano che questo approccio onesto e trasparente contribuirà ad attirare i migliori professionisti del mercato verso l’ecosistema.

Negli ultimi 10 anni il mercato dei contenuti video online è cresciuto di 42 volte e ora ha una capitalizzazione di oltre 13 miliardi di dollari.

Il potenziale del progetto è stato raccontato da un consulente NVB, Gabriel Zanko, fondatore di MobileYourLife, imprenditore fintech e business angel: “All’inizio potrebbe sembrare che Native Video Box potrebbe trovare difficile spiegare a un pubblico di massa il motivo per cui c’è bisogno di un mercato pubblicitario video. Comunque i 9,8 milioni di dollari raccolti durante la ICO dimostrano che il team del progetto ha avuto successo. Penso che continueranno sulla loro strada verso il successo. Credo nel progetto, in quanto ha tutti i componenti necessari per crescere: il mercato della pubblicità video e xpanding, l’esperienza del team, un’idea di sviluppo molto flessibile e, ultimo ma non meno importante, il denaro che hanno raccolto nel loro ICO”. 

Durante la ICO, la piattaforma è riuscita a raggiungere immediatamente accordi di partnership con diversi progetti promettenti. Uno di questi è Efir.io, un marketplace per advertisers e vloggers. NVB sarà uno dei prodotti da offrire ai partecipanti alla piattaforma: blogger, inserzionisti, agenzie, ecc. Un altro progetto è AdHive, un sistema rivoluzionario per l’ integrazione pubblicitaria nei blog di video popolari. Native Video Box sarà una delle piattaforme utilizzate dai clienti AdHive per mostrare la loro pubblicità. Infine, una terza partnership è stata conclusa con il progetto Transcodium, un servizio blockchain che fornisce capacità di calcolo praticamente per qualsiasi computazione. Come progetto che lavora con contenuti video, NVB utilizzerà Transcodium come una delle sue farm di ricodifica e rendering video.

Native Video Box prevede inoltre di integrarsi presto con un altro importante progetto blockchain: SocialMedi a.Market, il primo ecosistema decentralizzato per la pianificazione, la creazione, il lancio e l’analisi delle campagne pubblicitarie degli influencer online.

NVB ha iniziato a distribuire token ai suoi clienti il ??1 ° maggio. Nei prossimi tre mesi la piattaforma prevede di non mostrare pubblicità video in cambio delle sue “monete” su un gran numero delle migliori piattaforme, lanciando interfacce e collegando nuove reti di distribuzione in tutto il mondo al progetto.

Fonte: nvb.digital

Iscriviti al nostro canale Telegram
Native Video Box raccoglie quasi 10 milioni di dollari con la sua ICO ultima modifica: 2018-05-19T14:04:37+02:00 da Fonte esterna

Condividi questo articolo:

Commenti