L’India non è riuscita a vietare le criptovalute (perchè incostituzionale)

Vietare le criptovalute è molto più difficile di quanto si possa pensare, soprattutto nei paesi democratici che hanno una Costituzione che garantisce libertà ai propri cittadini.

Infatti vietarle significherebbe limitare le loro libertà, e la cosa non è compatibile con un paese realmente libero. Solo un paese autoritario con il potere di limitare a piacimento le libertà dei suoi cittadini potrebbe realmente riuscire a farlo.

In India un’associazione ha fatto causa contro la Banca Centrale, e l’ha vinta perchè le imposizioni della Banca Centrale si sono rivelate essere incostituzionali. Questo in genere è quello che accade nei paesi liberi.

Link:
https://cryptonomist.ch/2020/03/04/india-crypto-ban-incostituzionale/


Un ringraziamento speciale allo sponsor di questo blog che rende possibile la sua esistenza: CryptoRefills.
Su cryptorefills.com trovi buoni regalo e ricariche del telefono acquistabili in Bitcoin ed altre criptovalute, da spendere in molti negozi e siti di e-commerce: clicca per sapere quali.


Tutti gli articoli di questo blog sono leggibili gratuitamente. In cambio ti chiedo solo di iscriverti al mio canale Telegram, t.me/MarcoCavicchioliUfficiale: così riceverai le notifiche dei prossimi articoli. Grazie.