La Gabanelli ed il Corriere su blockchain

gabanelli corriere blockchainContinuano i tentativi di spiegare al grande pubblico le criptovalute e la blockchain.

Stavolta è il turno di Milena Gabanelli (celebre conduttrice di Report) che con un video pubblicato addirittura in home page sul sito del Corriere della Sera spiega in pochi minuti cos’è e come funziona la blockchain.

Il video è fatto bene, proprio perchè molto sintetico. Contiene alcune imprecisioni, ma quando si tenta di comprimere una spiegazione così complessa in pochi minuti è impossibile non commetterne. Ovvero è assolutamente necessario tralasciare dettagli (come ad esempio il fatto che ogni blockchain può essere diversa, e che non tutte devono necessariamente essere collegate ad una criptovaluta), ma l’unico “dettaglio” importante che è stato tralasciato è l’importanza della decentralizzazione.

Questo genere di divulgazione, seppure leggermente imprecisa, è adattissimo non a spiegare in toto queste tecnologie alla massa (cosa che tanto è praticamente impossibile fare) ma perlomeno a farle interessare all’argomento. La cosa davvero importante è questa: visto che è impossibile spiegare blockchain in 2 minuti e mezzo, e dato che è estremamente difficile ottenere tempi di attenzione più lunghi da parte dello spettatore medio, bisogna cercare di sfruttare al massimo quel poco tempo che le persone comuni sono disposte a concedere a chi tenta di spiegargli argomenti così complessi. Possiamo affermare che Gabanelli ha sfruttato bene questo tempo così breve in modo perlomeno da illustrare i concetti più generali (purtroppo tranne l’importanza della decentralizzazione).

Ovviamente nei prossimi mesi, o anni, serviranno ancora moltissime altre iniziative simili per fare capire alla gente comune sempre di più, e sempre meglio, come funzionano e perchè sono rivoluzionarie queste nuove tecnologie. E Gabanelli sembra essere in grado di farlo.

Iscriviti al nostro canale Telegram
La Gabanelli ed il Corriere su blockchain ultima modifica: 2018-07-04T09:17:38+00:00 da Marco Cavicchioli

Condividi questo articolo:

Commenti