La Carolina del Sud ha chiesto a Genesis Mining di lasciare lo Stato

Genesis MiningGenesis Mining è il più importante sito al mondo di Cloud Mining. Ma il Cloud Mining è un’attività molto dubbia (come abbiamo già avuto modo di dirvi tempo fa), e non è così strano che non sia vista di buon occhio dappertutto…

Tanto che il Secutiry Commissioner della Carolina del Sud ha chiesto ufficialmente a Genesis Mining di lasciare lo Stato per “vendita di titoli senza licenza”. Si tratta di un ordine di cessazione dell’attività da parte della Divisione per la sicurezza degli uffici del Procuratore generale della Carolina del Sud, che accusa Genesis di aver venduto illegalmente ai residenti contratti di mining non registrati. Inoltre chiedono di pagare una “sanzione civile appropriata per i danni arrecati”.

Il mercato americano delle cosiddette “securities” infatti è regolato, e per operare bisogna ottenere una licenza. In Carolina del Sud hanno deciso di paragonare i contratti di cloud mining ad una security, e quindi inevitabilmente chi non è autorizzato non può venderli. Per questo Genesis Mining dovrà per forza cessare la vendita di contratti di cloud mining ai residenti nello Stato, e pagare una molta per quelli già venduti.

Sia chiaro: le attività di Genesis Mining sembrano legali, e corrette, ma per poter vendere security negli USA dovranno probabilmente per forza ottenere un’apposita licenza (che ora non hanno, e che potrebbe essere molto difficile ottenere).

Iscriviti al nostro canale Telegram

Fonte: 2hsvz0l74ah31vgcm16peuy12tz.wpengine.netdna-cdn.com/wp-content/uploads/2018/03/01621904.pdf

Crypto Green Mining
La Carolina del Sud ha chiesto a Genesis Mining di lasciare lo Stato ultima modifica: 2018-03-12T14:20:10+00:00 da Marco Cavicchioli

Condividi questo articolo:

Commenti