Italia: povertà assoluta al massimo storico

Il recente Rapporto 2022 su povertà ed esclusione sociale in Italia, curato dalla Caritas, ha rivelato che nel 2021 nel nostro Paese i poveri assoluti sono saliti a 5,6 milioni.

Questo conferma il picco massimo storico del 2020, con quasi 2 milioni di famiglie in povertà assoluta, pari al 9,4% dell’intera popolazione.

L’incidenza maggiore si rileva nel Mezzogiorno (10%), mentre in particolare al Nord-Ovest è in calo (6,7%, dal 7,9% del 2020).

In realtà l’incidenza in percentuale sulla popolazione è ben inferiore ai massimi storici, mentre il record è stato toccato “solo” dal numero assoluto, anche a causa di una popolazione totale decisamente più numerosa che in passato.

Ovviamente la causa principale è la crisi economica dovuta alla pandemia di Covid-19. Sebbene nel 2022 in teoria tale crisi avrebbe potuto essere superata, in realtà i problemi legati alle conseguenze della guerra in Ucraina non sembrano consentirlo.

Un ringraziamento speciale allo sponsor di questo blog che rende possibile la sua esistenza: CryptoRefills.
Su cryptorefills.com trovi buoni regalo e ricariche del telefono acquistabili in Bitcoin ed altre criptovalute, da spendere in molti negozi e siti di e-commerce: clicca per sapere quali.


Iscriviti al mio canale Telegram per ricevere le notifiche dei futuri articoli di questo blog: t.me/marcocavicchioliufficiale.