Italia: nuova tassa sulle criptovalute in arrivo?

Oggi Ansa riferisce che “ci sarebbe anche la tassazione delle plusvalenze derivanti dalle cripto-attività tra le misure allo studio del governo [italiano] in vista della legge di bilancio”.

Infatti in una bozza della legge ancora in discussione è spuntata una norma che prevede la regolarizzazione dei crypto-asset.

Potrebbe però non trattarsi di una nuova tassa, ma solo di una nuova norma che specifichi chiaramente che anche alle criptovalute si applica la tassazione sulle eventuali plusvalenze, valida ad esempio per le valute estere.

Fino ad oggi non è mai esistita in Italia una norma dedicata specificatamente alla tassazione delle criptovalute, ma si è sempre applicata quella valida per le valute estere.

Non è però chiaro nè in cosa consista questa nuova norma, nè se sarà simile alle leggi che vengono applicate ora, nè se verrà approvata.

Se fosse simile alle norme sulle valute estere che vengono applicate ora, la tassazione dovrebbe essere del 26%, e si dovrebbe applicare solo sulle eventuali plusvalenze. Non ci dovrebbero essere tasse sul mero possesso o sull’utilizzo delle criptovalute come mezzo di pagamento.

Qualche tempo fa pubblicai un video in cui spiegavo come si applicano queste normative in Italia ai privati cittadini.

Un ringraziamento speciale allo sponsor di questo blog che rende possibile la sua esistenza: CryptoRefills.
Su cryptorefills.com trovi buoni regalo e ricariche del telefono acquistabili in Bitcoin ed altre criptovalute, da spendere in molti negozi e siti di e-commerce: clicca per sapere quali.


Iscriviti al mio canale Telegram per ricevere le notifiche dei futuri articoli di questo blog: t.me/marcocavicchioliufficiale.