In Ucraina c’è un villaggio in cui tutti hanno le criptvalute (ma non le sanno usare)

ucrainaSi chiama Elizavetovka, ed è situato nel distretto di Petrykivsky, all’interno della regione di Dnipropetrovsk, in Ucraina. E’ un villaggio in cui oramai tutti possiedono criptovalute.

Ma non solo: durante una recente riunione del consiglio del villaggio, i deputati locali hanno autorizzato il presidente del consiglio, Maxim Golosnoy, ad “effettuare operazioni con criptovaluta nell’interesse della comunità territoriale senza utilizzare fondi di bilancio”.
Per ora in realtà si tratta solo di un esperimento, ma secondo il notiziario Tsn.ua ora con Bitcoin, Ethereum e Cardano si possono acquistare carne, lardo, uova e latte.

Infatti un mese fa proprio lo stesso Golosnoy ha investito circa 500 dollari in Cardano, ed ora che il valore è cresciuto a quasi 1.500 si è rimborsato i 500 investiti, e gli altri li ha messi a disposizione della comunità distribuendoli ai residenti. Così ora ogni abitante del villaggio è proprietario di criptovalute. A dire il vero per ora è lo stesso Golosnoy ad occuparsi della conservazione dei token. Sebbene abbia assicurato gli abitanti che possono scegliere di incassare i loro token quando vogliono, Golosnoy ha detto che i residenti “non hanno fretta, perché non capiscono neanche il principio di base delle criptovalute e i benefici che potrebbero avere per loro”.

Per ora l’investimento lo ha fatto di tasca propria il presidente del villaggio, ma vorrebbe farsi autorizzare dal Gabinetto dei Ministri dell’Ucraina per poter investire anche il denaro del budget a disposizione dello stesso villaggio. Sostiene che vuole “mostrare all’intero paese come un piccolo investimento può guadagnare da solo, senza attingere denaro dalle casse dello Stato”. Infatti ogni anno il bilancio del villaggio fa registrare un surplus, e vorrebbe che investirne una parte in criptovalute.

Fonte: news.bitcoin.com/village-owns-cryptocurrency

In Ucraina c’è un villaggio in cui tutti hanno le criptvalute (ma non le sanno usare) ultima modifica: 2018-05-07T15:06:09+02:00 da Marco Cavicchioli

Condividi questo articolo:

Commenti