Il 40% dei trentenni coreani è desideroso di possedere criptovalute

coreaniLa Corea del Sud è uno dei paesi in cui è più elevato l’interesse per le criptovalute.

Secondo un sondaggio effettuato dalla Banca Centrale coreana (BOK) il 21,6% di tutti i coreani conoscerebbe le criptovalute. La percentuale salirebbe al 29,4% tra i ventenni, e addirittura al 40,3% tra i trentenni. Invece solo il 5,7% di coloro che hanno superato i 60 anni e il 2,2% delle persone di età superiore ai 70 anni hanno dichiarato di aver sentito parlare di valute digitali.

I sudcoreani che hanno 20 e 30 anni infatti hanno già abbastanza familiarità con le criptovalute e sono disposti a investire su di loro (soprattutto a causa della recente “mania” per questo nuovo tipo di moneta digitale).
Il sondaggio della BOK dice anche che il 24,2% di coloro che hanno 20 anni è ansioso di investire in criptovalute, mentre il 20,1% delle persone sui 30 anni è anche entusiasta, e rivela che maggiore è il livello di reddito, maggiore è la conoscenza delle criptovalute.

Negli ultimi mesi infatti una vera e propria frenesia da criptovaluta ha travolto la Corea del Sud, inoltre il paese è sede di uno dei più grandi scambi di bitcoin privati al mondo, con oltre 2 milioni di persone che si stima possiedano alcune delle più famose valute digitali.

Fonte: www.koreatimes.co.kr/www/biz/2018/03/488_246275.html

Il 40% dei trentenni coreani è desideroso di possedere criptovalute ultima modifica: 2018-04-04T11:10:22+02:00 da Marco Cavicchioli

Condividi questo articolo:

Commenti