Giocare online coi bitcoin: è possibile?

Al giorno d’oggi, la tecnologia e il web hanno rivoluzionato completamente tantissime attività, anche quelle legate all’intrattenimento. Proviamo a pensare, ad esempio, ai casinò online, che stanno avendo un successo straordinario nel corso degli ultimi anni proprio grazie all’uso di tecnologie sempre più innovative e sorprendenti.

Basti pensare ai giochi da casinò, che sono in grado di garantire ormai un’esperienza di gioco impressionante, parificata rispetto a quella che si può provare nelle sale da gioco reali. Ebbene, giochi come NetBet roulette online hanno integrato una modalità denominata Live, che offre la possibilità di divertirsi prendendo parte a delle partite che sono trasmesse in streaming, in cui il croupier è in carne e ossa. Una rivoluzione incredibile anche solo rispetto a qualche anno fa, in cui tutto questo sembrava impossibile.

Ad esempio, un numero sempre più alto di casinò online è in grado di offrire innovazioni di tutto rispetto anche per quanto riguarda la lista dei metodi di pagamento che vengono supportati. Ad esempio, nel corso degli ultimi anni, diverse piattaforme accettano versamenti e prelievi dal proprio conto di gioco mediante le criptovalute e, in modo particolare, tramite Bitcoin, la moneta digitale per eccellenza, di cui si sta parlando tantissimo anche l’halving che è avvenuto proprio poche settimane fa.

Il futuro del gioco online va di pari passo con le criptovalute

Potrebbe essere questa, in sintesi, la previsione per il futuro dei casinò online, almeno per quanto concerne i vari sistemi di pagamento supportati. Durante il 2019, infatti, la moneta digitale più famosa in tutto il mondo è riuscita a raggiungere delle cifre di conversione veramente impressionanti. Un trend che si poteva intravedere già l’anno prima, dato che il Bitcoin sta crescendo ad un ritmo decisamente sostenuto.

Il bitcoin è una moneta in tutto e per tutto libera, che si caratterizza per avere un’emissione che avviene in via del tutto automatica e completamente costante. Sono proprio i singoli utenti a gestire le varie transazioni, dal momento che non esistono Stati, men che meno banche o enti che le controllano.

Un altro aspetto molto interessante deriva dal fatto che il Bitcoin non sa nemmeno cosa sia l’inflazione. Infatti, il valore di tale moneta digitale viene assegnato solo ed esclusivamente in relazione agli scambi e, inoltre, al regime di domanda e offerta che viene stabilito in generale dagli utenti.

Come riconoscere i migliori casinò che supportano Bitcoin

Come detto, sempre più piattaforme d’azzardo sul web offrono la possibilità di utilizzare il Bitcoin e le altre criptovalute come sistema per poter effettuare depositi e prelievi sul proprio conto di gioco. Al giorno d’oggi, di conseguenza, le criptovalute stanno iniziando ad essere sempre più diffusi anche in questo ambito, e non mancano i nuovi utilizzatori.

Ormai sono veramente tantissime le piattaforme che offrono i Bitcoin come sistema di pagamento, visto che, nel corso degli anni, la sicurezza e l’affidabilità di tali portali è cresciuta in misura esponenziale. In tanti si chiedono come si può fare per individuare i migliori operatori sul web che sfruttano le criptovalute: ebbene, sono vari i criteri a cui fare riferimento, come ad esempio il servizio di assistenza clienti, il bonus di benvenuto e la gamma di giochi che viene messa a disposizione.

Utilizzare Bitcoin e le altre criptovalute sul proprio conto di gioco è veramente un gioco da ragazzi. Dopo aver eseguito l’accesso al proprio account di gioco, è sufficiente recarsi all’interno della sezione Pagamenti, in modo tale da poter selezionare proprio l’opzione denominata “BTC”, sia per effettuare versamenti che prelievi. Poi, è ovvio che l’utente dovrà inserire l’importo con cui portare a termine la ricarica del proprio conto di gioco. Successivamente, sullo schermo comparirà un codice QR che permetterà di completare la transazione e, in seguito, dare un’occhiata al credito a disposizione sul proprio conto di gioco.

Giocare online coi bitcoin: è possibile? ultima modifica: 2020-06-30T09:13:54+02:00 da Fonte esterna

Condividi questo articolo:

Commenti