Forte calo di Bitcoin a causa di FTX

Stanotte il prezzo di Bitcoin è sceso di colpo da 20.600$ a 19.400$, con una perdita del 6% in meno di tre ore.

A scatenare le vendite è stato molto probabilmente il crollo del prezzo del token FTT di FTX.

Infatti nelle medesime ore questo è passato da 22$ a 15,5$, ovvero con una perdita del 30% in circa tre ore. Dopodichè è risalito sopra i 18$, dando modo anche a Bitcoin di risalire a 19.800$.

Il problema nello specifico è stata la perdita del supporto dei 22$. Infatti domenica il CEO di Alameda Research, Caroline Ellison, si era impegnata ad acquistare proprio a quella cifra tutti i token FTT messi in vendita sul mercato.

Appena ci si è resi conto che ciò non stava accadendo, si è innescata una corsa alle vendite che ha fatto precipitare il prezzo di FTT.

Ora bisognerà vedere se riuscirà a tornare a quota 22$ oppure no. Nel corso del pomeriggio però il prezzo di FTT è di nuovo crollato a causa della sospensione dei prelievi sulla versione globale dell’exchange (su quella US pare che non siano stati sospesi).

Nel frattempo ieri si è saputo che dall’exchange crypto FTX sono già stati ritirati oltre mezzo miliardi di dollari, anche se per ora sembra abbia retto.

Sulla tenuta di Alameda Research permangono dubbi, mentre su quella di FTX per ora i dubbi sembrano essersi attenuati, dopo i prelievi di ieri. Alameda Research è una società di proprietà di Sam Bankman-Fried (SBF), che è anche co-fondatore e CEO di FTX.

Un ringraziamento speciale allo sponsor di questo blog che rende possibile la sua esistenza: CryptoRefills.
Su cryptorefills.com trovi buoni regalo e ricariche del telefono acquistabili in Bitcoin ed altre criptovalute, da spendere in molti negozi e siti di e-commerce: clicca per sapere quali.


Iscriviti al mio canale Telegram per ricevere le notifiche dei futuri articoli di questo blog: t.me/marcocavicchioliufficiale.