Facebook vieta la pubblicità delle criptovalute e delle ICO

banDa tempo purtroppo Facebook viene utilizzato da truffatori vari per promuovere le loro truffe e “pescare” polli da spennare. Anche al sottoscritto è capitato più volte di vedere post sponsorizzati su Facebook che promuovevano vere e proprie truffe, e segnalarli in modo che venissero rimossi prima che facessero grossi danni.

Ora Facebook stessa ha annunciato di aver deciso di prendere atto del problema, ed ha preso una decisione (temporanea) per arginare il fenomeno: mettere al bando tutti gli annunci che promuovono le criptovalute (compresi quelli dei bitcoin). Infatti non essendo in grado di stabilire con certezza e precisione quali pubblicità siano truffaldine, e quali no, ha optato per una soluzione tanto rapida quanto imprecisa: proibire tutto. Il tentativo è quello di impedire che tramite i loro servizi pubblicitari vengano offerti “prodotti e servizi finanziari frequentemente associati con pratiche promozionali fuorvianti o ingannevoli“.

Questo significa che nessun inserzionista (compresi quelli che operano invece in modo totalmente legale e legittimo) sarà in grado di promuovere cose come Bitcoin e altre criptovalute, ICO, opzioni binarie.

Gli annunci che violano la nuova politica della società saranno vietati sia su Facebook che su altri servizi in cui Facebook vende pubblicità, tra cui Instagram e la sua rete pubblicitaria Audience Network (che mostra annunci su applicazioni di terze parti).

Nel post ufficiale in cui annunciano queste nuove misure Rob Leathern, Product Management Director di Facebo, aggiunge che “questa politica è volutamente ampia, mentre lavoriamo per meglio individuare pratiche pubblicitarie ingannevoli e fuorvianti. [In futuro] rivedremo questa politica e come applicarla”.

PS: ad esempio dopo la decisione di ieri noi avevamo in atto 3 sponsorizzazioni di post su Facebook (tutte legittime e legali), e di queste una ci è stata bloccata solo perchè riguardava un’offerta finanziaria (mentre 2 non sono state bloccate perchè non riguardavano proposte a carattere finanziario). La discriminante quindi pare essere questa (le proposte finanziarie legate alle criptovalute e alle ICO), non la natura reale della proposte stesse. Ovvero a prescindere dal fatto che le proposte siano fuorvianti o ingannevoli, tutte le proposte pubblicitarie di offerte finanziarie legate a criptovalute e ICO verranno bloccate.

Fonti:
www.facebook.com/business/news/new-ads-policy-improving-integrity-and-security-of-financial-product-and-services-ads
www.cnbc.com/2018/01/30/facebook-cryptocurrency-ads-banned–including-bitcoin-and-icos.html

Facebook vieta la pubblicità delle criptovalute e delle ICO ultima modifica: 2018-01-31T09:10:12+01:00 da Marco Cavicchioli

Condividi questo articolo:

Commenti