Mike Novogratz: il bitcoin è una bolla… quindi ci investo!

Mike Novogratz, il macro manager che ha, lasciato Fortress Investment Group dopo due anni di perdite, sta cercando di avviare un hedge fund da 500 milioni di dollari per investire in cripovalute, gestendo ICO o con società correlate.

Lo spavaldo investitore crede che il Bitcoin sia un’enorme opportunità, ma anche una grande bolla.

Novogratz investirà in criptovalute 150 suoi milioni di dollari più altri 350 milioni degli affari di famiglia.

La più grande bolla della nostra vita 

Se Novogratz avrà successo con il suo fondo da 500 milioni di dollari, sarà il più grande del suo genere. Tuttavia, l’investitore, in esilio autoimposto da Wall Street, ha una visione interessante delle valute digitali.

“Questa sarà la bolla più grande delle nostre vite“, ha detto Novogratz.

“I prezzi stanno per andare oltre dovrebbero essere. Ci puoi fare un sacco di soldi e noi lo stiamo pianificando”.

Novogratz è famoso per essere audace e brusco e sembra che il grande swing e la volatilità della moneta digitale siano esattamente il tipo di mercato in cui prospererebbe.

“Ho venduto a $ 5.000 o $ 4.980”, ha detto. “Poi tre settimane dopo sto cercando di comprarla a meno di 3.000 dollari. Se sei bravo e ti fai prendere è molto divertente.”

Credo nella bolla
Recentemente, sul Bitcoin e sulle valute digitali ci sono state posizioni opposte degli esperti di investimenti.

Persone come Jamie Dimon di JP Morgan denunciavano il Bitcoin come una frode, ma è stato tra coloro che hanno esplorato le valute digitali e la tecnologia Blockchain.

Questi discredenti hanno recentemente visto confermare i loro argomenti da governi e altri organismi di regolamentazione in alcune aree del mondo, come la Cina.

Tuttavia, proprio come ci sono due lati alla moneta Dimon, alcuni vedono il divieto di Bitcoin in Cina proprio come un’opportunità, e questo è il modo in cui Novogratz sta operando, anche se lo definisce una enorme bolla.

“Per molti aspetti, questo è un mercato come qualsiasi altro mercato”, ha detto Novogratz. “Vedi la psicologia della paura e dell’avidità nei grafici nello stesso modo in cui li vedi nei grafici della rupia indonesiana o del dollaro-yen. Sono esagerati a causa della mancanza di liquidità e perché non si può andare a corto”. 

Fonte: cointelegraph.com/news/bubble-or-not-theres-money-to-be-made-off-bitcoin-mike-novogratz

Mike Novogratz: il bitcoin è una bolla… quindi ci investo! ultima modifica: 2017-09-28T08:30:32+02:00 da Barbara Chionna

Condividi questo articolo:

Commenti