Bitcoin torna sopra quota 8mila dollari

crescitaProsegue la crescita del prezzo di Bitcoin degli ultimissimi giorni. In questo momento (10:18 di venerdì 13 aprile 2018) ha superato quota 8mila dollari.

Come si può vedere dal grafico orario dei volumi e dei prezzi questi aumenti sono legati a grossi volumi (presumibilmente di acquisti) concentrati in poche singole ore. Ovvero non è un trend generalizzato che sta portando nuovi capitali da diverse fonti: è più probabile invece che si tratti di acquisti “spot” effettuati in grandi volumi da “balene” che fanno impennare improvvisamente il prezzo.

Alcuni esperti avevano previsto questi fenomeni nel momento in cui si è diffusa la voce dello “sbarco” in questo mercato di Soros, ed altre “balene”. L’ipotesi che sta circolando in questi giorni è che queste balene abbiano iniziato a “pompare” il prezzo di Bitcoin, ora che è basso, acquistando grandi quantità di BTC per farlo crescere anche parecchio sul breve periodo. Una volta cresciuto potrebbero investire grosse cifre (o addirittura enormi) “scommettendo” su un crash grazie ai futures, ed iniziare a vendere le enormi quantità di BTC acquistate ora per creare il crash. In questo modo ci guadagnerebbero non tanto con la compravendita diretta di BTC (effettuata fondamentalmente per manipolarne il prezzo), ma con le scommesse sui futures fatte al momento giusto. Ovviamente questa è solo un’ipotesi, ma visto che già in passato è stato fatto qualcosa di simile non è possibile ignorarla.

Iscriviti al nostro canale Telegram
Bitcoin torna sopra quota 8mila dollari ultima modifica: 2018-04-13T10:29:48+00:00 da Marco Cavicchioli

Condividi questo articolo:

Commenti