Bitcoin scende ancora: colpa del Kazakistan?

Questa notte, proprio mentre i mercati del centro Asia si svegliavano, il prezzo di bitcoin è sceso ancora.

Tuttavia non esistono dati che supportino l’ipotesi che a farne calare il prezzo siano state vendite provenienti dai miner del Kazakistan.

Infatti sembrerebbe che i miner kazaki abbiano già spento le macchine e venduto BTC nei giorni precedenti, mentre il calo di questa notte segue un calo dei rendimenti dei Treasury americani a 10 anni.

Grafico del prezzo di bitcoin:

Mio video di ieri sulla guerriglia in Kazakistan:

Mappa della distribuzione mondiale dell’hashrate di Bitcoin:

Grafico dell’hashrate:

Grafici relativi ai BTC sugli exchange:

Mio video di una settimana fa sull’anomalia:

Mio terzo canale YouTube:

Iscriviti al mio canale Telegram per ricevere le notifiche dei futuri post su questo blog: t.me/marcocavicchioliufficiale.