Ecco come i Bitcoin e le auto d’epoca rendono gli investitori multi milionari

Le auto d’epoca e Bitcoins sono difficili da paragonare. Ma hanno un paio di cose in comune: sono entrambi rari e molto ricercati da una folla di appassionati e di investitori avventurosi.

La rarità e l’entusiasmo possono offrire ritorni astronomici nel tempo.

Ecco alcune statistiche compilate da MoneySuperMarket che confermano la relazione tra rarità e rendimenti degli investitori sulle vetture classiche:

1. Ferrari 250 GTO –  venduta 38,115,000 dollari nel 2012.

2. Mercedes Benz W196 – una vendita da 29.600.000 dollari nel 2013.

3.   Jaguar D-Type – 21.780.000 dollari all’asta nell’agosto 2016.

A quanto pare, tutte e tre le automobili classiche hanno reso i loro primi proprietari multi-milionari.

La collezione di automobili è un’industria forte – sia per gli appassionati che per quelli che desiderano fare un investimento intelligente “, ha dichiarato un portavoce di MoneySupermarket.com. “Tenere traccia delle automobili che vengono vendute anno per anno è un ottimo modo per entrambe le parti per assicurarsi aste soddisfacenti – e per gli amanti delle auto per tenere d’occhio le loro auto da sogno!”

Anche la “collezione” di Bitcoin è un’industria forte, ha reso rapidamente alcuni investitori multi-milionari. Soprattutto gli investitori che acquistato la moneta digitale quando ad una piccola frazione del suo prezzo corrente.

Come nell’industria della collezione di automobili, c’è un’offerta limitata. Tuttavia da elevati rendimenti derivano elevati rischi che possono causare perdite pesanti. Soprattutto per quegli investitori che si uniscono all’ultima tappa del gioco, quando si trasforma in mania.

Iscriviti al nostro canale Telegram
Ecco come i Bitcoin e le auto d’epoca rendono gli investitori multi milionari ultima modifica: 2017-07-28T09:04:26+00:00 da Barbara Chionna

Condividi questo articolo:

Commenti