Bitcoin di nuovo sopra quota 4.000 dollari

crescita

Dopo più di un mese di sofferenza sotto quota 4.000 dollari, Bitcoin dà qualche segno di ripresa, tornando al di sopra di quella soglia psicologica.

Certo, fino ad un mese e mezzo fa sembrava stabile poco sopra quota 6.000, ma a causa del fork di Bitcoin Cash di metà novembre, con annessa hashwar, aveva subito pesanti perdite, culminate il 15 dicembre con il nuovo record minimo del 2018, sotto i 3.200 dollari.

La crescita di ieri, che lo ha portato attorno a quota 4.200 dollari, pertanto non deve essere vista come una “rinascita” di BTC, anche perchè è ancora ben al di sotto dei valori medi dell’anno. Inoltre non è nemmeno detto che questa ripresa si mantenga nel tempo, visto che diversi analisti sembrano propendere per un perdurare di questa situazione di oscillazione tra 3.000 e 6.000 dollari circa.

Tanto che la crescita iniziata a partire dal 16 dicembre è stata soprannominata il “rally di Natale”, per indicare una crescita temporanea che però a breve potrebbe terminare. Durante questo periodo di crescita il prezzo potrebbe anche riavvicinarsi a quota 6.000 dollari, ma non è assolutamente detto che poi possa mantenersi attorno a quelle cifre: in seguito infatti potrebbe nuovamente crollare verso quota 3.000.

Va detto che ad oggi c’è ancora molta incertezza sull’evoluzione del prezzo di BTC sul medio e lungo periodo, mentre sul breve il peggio sembra essere passato.

Iscriviti al nostro canale Telegram
Bitcoin di nuovo sopra quota 4.000 dollari ultima modifica: 2018-12-24T10:45:08+02:00 da Marco Cavicchioli

Condividi questo articolo:

Commenti