Behnam (CFTC): Bitcoin è l’unica commodity (Ethereum no)

Oggi Fortune ha pubblicato un articolo in cui cita le parole pronunciate dal presidente della U.S. Commodity Futures Trading Commission (CFTC), Rostin Behnam, al DeCenter di Princeton, un istituto incentrato sulla blockchain.

Il suo discorso verteva sulla questione della regolamentazione dei mercati crypto, dopo il crollo di FTX, ed a tal proposito ha parlato della necessità di una legislazione a riguardo.

Ad un certo punto però Behnam ha affermato che “l’unica criptovaluta che dovrebbe essere vista come una commodity è Bitcoin“.

Fortune commenta dicendo che invece ad ottobre aveva suggerito che anche Ethereum (ETH) poteva essere considerato tale.

Bisogna tenere presente che la CFTC è uno dei principali regolatori statunitensi dei mercati crypto, e che come dice il suo stesso nome si occupa specificatamente di commodity.

Ma se Ethereum non è una commodity, dovrebbe essere considerata una security, e quindi sottostare alla regolamentazione della SEC? Questo Behnam non lo ha detto, e Fortune non ha aggiunto altro a riguardo. Va però detto che i guadagni che ormai si ottengono con lo staking da qualcuno vengono considerati un possibile rischio da questo punto di vista.

Il problema è che le security non possono essere scambiate liberamente come le commodity, e per essere proposte per la vendita devono farsi approvare un prospetto informativo dalla SEC.

Se la CFTC dovesse smettere di considerare Ethereum una commodity, ed il legislatore dovesse prendere provvedimenti in tal senso, per ETH potrebbero essere guai. Va tuttavia detto che Behnam non è la CFTC, e non può imporre le sue idee nè all’agenzia, nè al legislatore.


Un ringraziamento speciale allo sponsor di questo blog che rende possibile la sua esistenza: CryptoRefills.
Su cryptorefills.com trovi buoni regalo e ricariche del telefono acquistabili in Bitcoin ed altre criptovalute, da spendere in molti negozi e siti di e-commerce: clicca per sapere quali.


Tutti gli articoli di questo blog sono leggibili gratuitamente. In cambio ti chiedo solo di iscriverti al mio canale Telegram, t.me/MarcoCavicchioliUfficiale: così riceverai le notifiche dei prossimi articoli. Grazie.