Una banca coreana userà Ripple per le rimesse internazionali

rippleLa banca sudcoreana Woori Bank intende utilizzare Ripple per gestire le rimesse internazionali.

E’ già stata effettuata con successo una transazione di test da parte del Dipartimento di Strategia Digitale della banca, che sta ora cercando di introdurre questa nuova tecnologia per la gestione delle rimesse in tutto il mondo. Non si sa ancora di preciso quando sarà introdotta, ma la banca afferma che potrebbe esserlo a breve.

Il processo fa parte di un progetto giapponese che coinvolge Ripple ed il Gruppo SBI (che conta ben 60 banche), di cui Woori Bank fa parte. Un funzionario della banca ha dichiarato:

“Poiché i risultati dei test sono stati positivi, ci sono molte altre banche che potrebbero adottare questa soluzione in Giappone, come due o tre megabanche e banche professionali su Internet”.

Secondo fonti del settore, quando una banca nazionale trasferisce denaro a una banca giapponese utilizzando questa soluzione, il trasferimento avviene in tempo reale. Invece in precedenza, quando si utilizzava la rete SWIFT, esistevano banche intermediarie tra le banche che emettevano le rimesse e quelle che le ricevevano, ed il processo richiedeva in media due o tre giorni. Inoltre secondo un funzionario della banca questa nuova soluzione è anche più economica rispetto alla precedente, e ciò potrebbe garantire anche un risparmio ai clienti stessi che effettuano le rimesse.

Tuttavia questa soluzione è improbabile che possa sostituire completamente Swift: la rete Swift attuale infatti è diffusa in tutto il mondo, mentre ci sono zone in cui non ci sono ancora istituti che utilizzino la tecnologia di Ripple.

Fonte: biz.chosun.com/site/data/html_dir/2018/02/28/2018022801995.html

Una banca coreana userà Ripple per le rimesse internazionali ultima modifica: 2018-03-03T11:36:20+01:00 da Marco Cavicchioli

Condividi questo articolo:

Commenti