In arrivo gli ETF sul Bitcoin (ovvero i Bitcoin alla portata di tutti)

etfMolte persone hanno provato ad acquistare Bitcoin, ma hanno rinunciato. Infatti le procedure per la registrazione e la convalida degli account sui siti di exchange sono tutt’altro che immediate, e la conservazione dei token, una volta acquistati, per molti non è propriamente una passeggiata.

Da una statistica sul mercato americano infatti ad esempio emergerebbe che l’88% delle persone abbia sentito parlare di Bitcoin, ma solo il 2% li ha acquistati! Insomma, ci sono ancora troppe “barriere all’ingresso” che rendono questo mondo molto ostico ai più.

Gli ETF potrebbero essere la soluzione. Sono di fatto dei fondi che consentono l’acquisto di bene in modo estremamente facile e rapido, come comprare delle azioni sulla propria web-banking. Sono usatissimi da tempo proprio soprattutto per acquistare monete, ed a breve tra le varie monete acquistabili con ETF potrebbe arrivare anche Bitcoin.

Quando arriveranno, la loro estrema semplicità d’uso potrebbe far letteralmente impennare quel misero 2% di cui sopra, e se ciò accadrà, visto che l’offerta di BTC è inelastica al mercato, un aumento del prezzo sembra inevitabile. Anche perchè non solo gli ETF consentiranno di investire in BTC con estrema semplicità, ma perchè consentiranno anche di farlo con grossi capitali.

Insomma gli ETF, uniti ai futures, potrebbero moltiplicare in modo estremamente significativo il numero degli investitori in Bitcoin (e forse anche in altre criptovalute), e questo potrebbe rendere più probabile la previsione di Saxo Bank secondo la quale il prezzo del Bitcoin potrebbe arrivare addirittura a 100mila dollari.

Non si sa ancora quando potrebbero arrivare gli ETF sul Bitcoin sul mercato americano, ma secondo alcune voci l’arrivo potrebbe essere imminente (questione di settimane, o di pochi mesi al massimo).

Iscriviti al nostro canale Telegram

 

Crypto Green Mining
In arrivo gli ETF sul Bitcoin (ovvero i Bitcoin alla portata di tutti) ultima modifica: 2018-01-02T14:38:20+00:00 da Marco Cavicchioli

Condividi questo articolo:

Commenti