5 anni e mezzo di carcere per l’operatore di Bitcoin legato agli hacker – Violazione ai danni di JP Morgan

Un uomo della Florida è stato condannato a 5 anni e mezzo di carcere dopo essere stato dichiarato colpevole di operazioni illegali di cambio di bitcoin in quanto sospettato di riciclare soldi per gli hacker e legato a una violazione di dati alla JPMorgan Chase & Co.

Anthony Murgio, 33 anni, di Tampa, il 9 gennaio è stato dichiarato colpevole da a tre corti di cospirazione, frode bancaria e gestione di un’attività di trasmissione di denaro senza licenza. La sentenza si basava su quanto i procuratori avevano trovato.

Murgio e i co-cospiratori sono stati accusati di maneggiare milioni di dollari dal 2013 al 2015 nella moneta virtuale bitcoin attraverso il cambio non autorizzato.

I procuratori hanno fatto sapere che molte operazioni sono state svolte attraverso ransomware, un software dannoso che blocca i PC a meno che le persone pagano un “riscatto” per sbloccarlo. I criminali informatici spesso richiedono che il riscatto venga pagato in bitcoin.

Lo schema ha anche previsto l’acquisizione di un’unione creditizia del New Jersey poi liquidata per proteggere la loro attività.

“Il signor Murgio ha portato avanti un’operazione basata sull’ambizione e l’avidità” costruita su una “piramide di bugie”, ha dichiarato il giudice distrettuale americano Alison Nathan a Manhattan durante l’audizione della sentenza.

Murgio si è sciolto in lacrime e ha perso diverse volte la sua compostezza nell’esprimere “enorme rimpianto” per i suoi crimini, il giudice ha ritenuto genuino il suo pentimento.

“Sono più saggio oggi di quando è iniziato il processo e mi dispiace per tutti i danni che ho causato a tante persone”, ha detto Murgio. “Credere che ciò che stavo facendo fosse OK non lo rendeva OK.”

Nathan ha citato la generosità di Murgio dimostrata agli amici e  alla sua famiglia, optando per un termine inferiore rispetto ai 10-12 anni e mezzo richiesti dai pubblici ministeri e dagli orientamenti federali.

L’avvocato di Murgio, Brian Klein, ha dichiarato di essere soddisfatto della riduzione, dopo aver dichiarato al giudice che Murgio si era assunto la responsabilità della sua “grave decisione”.

L’avvocato americano Eun Choi ha accusato invece Murcio sottolineando: “Ha sfruttato la loro disperazione per sfruttarli personalmente”.

Un’udienza per la restituzione la confisca è stata fissata per il 1 settembre.

Iscriviti al nostro canale Telegram

 

Crypto Green Mining
5 anni e mezzo di carcere per l’operatore di Bitcoin legato agli hacker – Violazione ai danni di JP Morgan ultima modifica: 2017-07-03T10:41:20+00:00 da Barbara Chionna

Condividi questo articolo:

Commenti