4 ragioni per cui il bitcoin non è una bolla: analisi

Le banche centrali sono realmente così pessime? Secondo un analista economico, sono il motivo per cui il Bitcoin è destinato a grandi cose.

Nathan Martin dal blog Economic Edge ha pubblicato un’analisi su perché il Bitcoin non è una bolla. Le sue quattro ragioni hanno molto senso.

Decentramento
Il potere di Bitcoin sta nella sua natura decentralizzata. Poiché Bitcoin non è di proprietà di alcun sistema bancario centralizzato (a differenza delle valute nazionali), il valore non può essere manipolato arbitrariamente dalla produzione valutaria. Questo dà a Bitcoin la stabilità di una merce come l’oro.

Fornitura
La fornitura di Bitcoin, a differenza di tutti gli altri elementi di valore come l’oro o la valuta, è strettamente limitata. Non ci saranno mai più di 21 milioni di Bitcoins in circolazione. Il mercato è all’80% di quel numero e non lo supererà mai. L’attività di estrazione dei bitcoin sta diventando sempre più difficile e il valore di ogni moneta continuerà ad aumentare.

Sicurezza
Decentralizzazione e crittografia significano che Bitcoin è sicura. Non può essere manipolato da forze esterne e non può essere confiscato. La copia cartacea è detenuta solo dall’entità individuale dell’utente.

A prova di frode
Poiché tutte le transazioni Bitcoin sono registrate nella Blockchain, l’opportunità di frode è minuscola e, nel caso, immediatamente tracciabile.

Con una sicurezza insuperabile, zero manipolazione esterna e un’offerta limitata, non c’è alcun motivo per cui Bitcoin non dovrebbe continuare ad aumentare il prezzo per il prossimo futuro, afferma Martin. Le preoccupazioni si basano su mercati in cui questi fattori non sono in atto.

Iscriviti al nostro canale Telegram

Secondo Martin il punto di valutazione per Bitcoin è solo in fase di test da parte dei recenti guadagni. Martin sostiene che questo aumento attuale, nel tempo, sarà visto come una base per gli aumenti di gran lunga maggiori.

4 ragioni per cui il bitcoin non è una bolla: analisi ultima modifica: 2017-06-13T08:50:55+00:00 da Barbara Chionna

Condividi questo articolo:

Commenti